Chi sono & info visite

 

Mi chiamo Katie Alessia Guarato, sono nata ad Alessandria il 10 marzo del 1974 e vivo tra le meravigliose colline del Basso Monferrato.
Mi sono laureata in Scienze Biologiche nel 1999 presso l’Università del Piemonte Orientale.
Biologa tradizionale – ho lavorato per 10 anni in un laboratorio medico trascorrendo le giornate tra provette, tamponi e materiale biologico – da anni, come libera professionista, mi interesso e mi dedico attentamente e approfonditamente alla nutrizione e a come l’alimentazione interagisca con il complesso network di informazioni che è l’essere umano, frequentando scuole di formazione, corsi, seminari e work shop orientati alla conoscenza della nutrizione, della fitoterapia, dei fiori di Bach, dell’omeopatia, dell’omotossicologia e delle tecniche di coach e counselling nutrizionale.
La mia ricerca verso una comprensione più profonda dei bioritmi naturali inizia con la mia più grande passione: i cavalli, magiche entità straordinarie.
Un giorno leggevo un libro su un particolare metodo di addestramento equestre e mi sono soffermata più volte su una frase: uno stato emozionale come la paura porta il sistema limbico a diminuire le reazioni del corpo, mentre la felicità e la fiducia stimolano il sistema a un maggior livello di risposta. E’ stato illuminante: ciò significa che malessere o benessere fisico e comunicazione tra individuo e mondo circostante sono strettamente correlati.
Per me imparare qualcosa sui propri cavalli significa imparare, osservare e saper valorizzare qualcosa di noi stessi. Questa sintonia con il linguaggio universale ha accompagnato i miei inizi e mi accompagna tuttora in un continuo processo di crescita personale e professionale.

Indirizzo studio

Casale Monferrato Piazza San Francesco 4


COME SI SVOLGE LA VISITA

PRIMA VISITA

La prima visita, della durata di 1 ora e mezza/due ore, consiste in un incontro in cui si effettua un’anamnesi completa, raccogliendo notizie relative alla documentazione portata in visione sulle diagnosi precedentemente convalidate e verificate con esami ematici, visite specialistiche e indagini strumentali specifiche  e sullo stile alimentare.

Ciò consente di identificare cosa non funziona nel nostro corpo, quale organo non collabora con gli altri come dovrebbe: è solo in base a questo che possiamo pensare a quali alimenti mettere nel piatto. E’ una inversione di prospettiva: si pensa prima al motore e poi alla benzina.

Successivamente si valuta attraverso l’uso dell’impedenziometria:

– lo stato nutrizionale: massa magra, grassa, massa cellulare e muscolare

– lo stato di idratazione e dei fluidi:  iperidratazione , edemi, ritenzione, infiammazione

– il metabolismo basale e la distribuzione del tessuto adiposo.

Il motivo di una valutazione del proprio stato fisico così raffinata  dipende dal fatto che conoscere la composizione corporea significa capire in modo oggettivo ed analitico da cosa è composto il corpo ( ossia muscolo, acqua o grasso), come queste  componenti variano nel tempo e, conseguentemente, consente di definire il “proprio” obiettivo personale che non è necessariamente la perdita di peso: quella semmai sarà la conseguenza della strategia che si è messa in atto.

Durante la visita si approfondisce il tema delle cattive abitudini alimentari, dello stile di vita, dei comportamenti a tavola, e si forniscono le prime indicazioni nutrizionali sulla distribuzione dei pasti, sulle associazioni alimentari e sulle qualità nutrizionali degli alimenti. Infatti per ripristinare gli equilibri perduti possiamo usare il cibo e le combinazioni adeguate; è come rinnovare il guardaroba: una volta sostituiti gli abiti consumati e quelli che ci stanno male con altri scelti seguendo i consigli di uno stilista e fatti su misura, poi potremo ancora indossare un vecchio capo o consumare una brioche ma ormai il nostro look è cambiato e un’eccezione è concessa.

Per aiutare a mettere il pratica le molte informazioni che vengono fornite durante l’incontro, viene elaborato un piano alimentare che è strutturato dando importanza alle associazioni per sfruttare al meglio la sinergia dei nutrienti e seguire la melodia funzionale degli organi. Le  grammature possono essere citate o no a seconda delle personali esigenze.

Il programma alimentare personalizzato fornito di tutte le spiegazioni viene consegnato direttamente in studio oppure dopo tre giorni gratuitamente tramite e – mail.

Il costo della Visita per Piano Alimentare e consegna è di 130 euro, detraibile ai fini fiscali

Alla consegna del percorso alimentare personalizzato verrà concordata una data per l’incontro successivo della durata di non meno di 40 minuti, normalmente ad una distanza di 4/5 settimane dalla consegna del piano, a seconda degli obiettivi e delle singole esigenze.

Le verifiche non sono degli “esami”, ma sono fondamentali per valutare se le scelte alimentari effettuate siano adeguate al proprio benessere e si mettano in pratica in modo consapevole. Consapevolezza a tavola non significa forza di volontà ma aver scelto il cibo giusto perché la fame non si vince, si soffre e alla lunga, riuscirà ad avere sempre la meglio. Nutrirsi è un atto in cui si decide, si seleziona, si combina il proprio pasto.  Durante la visita verrà ripetuto l’esame impedenziometrico, attraverso il quale si potrà valutare con correttezza come procedere ed eventualmente come intervenire sull’alimentazione.

 

In particolare si valuteranno:

 

– i risultati raggiunti in termini di massa magra, massa grassa e lo stato di idratazione
– le eventuali difficoltà incontrate, la funzionalità organica e il livello di sensazione di benessere raggiunto

 

La prima verifica periodica ha un costo di 50 euro detraibili ai fini fiscali

Per ulteriori informazioni e prenotazioni visite cliccare  QUI

Condividi:
Share this page via Email Share this page via Facebook Share this page via Twitter

Permalink link a questo articolo: https://www.katieguarato.it/chi-sono/