«

»

La cicerchia (Lathyrus sativus)

Immagine

La cicerchia è un legume ormai dimenticato, coltivato solamente in alcune zone dell’Italia centrale in quantità ridotta. È una pianta annuale che assomiglia alla veccia e contiene nei suoi bacelli dei semi poco più grandi dei piselli ma più schiacciati. Durante il rinascimento la cicerchia era molto diffusa e faceva parte anche della dieta dei ricchi, visto che viene citata anche in importanti testi gastronomici.

Le cicerchie si trovano solo secche  e vanno sottoposte a un lungo ammollo prima di cuocerle. L’acqua di ammollo va eliminata poiché contiene una sostanza tossica resistente alla cottura (la beta-N-ossalilammino-L-alanina) che può dare problemi al sistema nervoso e può portare alla paralisi degli arti inferiori in quanto interferisce con i recettori nervosi per l’acido glutammico, causando la degenerazione del sistema nervoso.

Solo alla fine dell’Ottocento si riuscì, grazie ad alcuni medici napoletani, a collegare i casi di paralisi abbastanza frequenti tra i contadini abruzzesi, con il consumo eccessivo di cicerchie. La patologia venne chiamata latirismo da lathyrus, nome latino della cicerchia. Il latirismo scomparve dai testi di medicina dopo la seconda guerra mondiale perché la cicerchia venne completamente abbandonata.

Come tutti i legumi ha caratteristiche nutrizionali interessanti, sia per l’elevato contenuto di proteine e amido sia per la scarsa quantità di grassi. Buona la presenza di vitamine B1, B2 e PP, calcio, fosforo e fibre.

Dopo averla tenuta in ammollo per 12 ore (meglio ancora 24 ore) ed aver scartato l’acqua, si cuoce per un’ora e mezzo. Si può quindi esaltarne il gusto con un buon soffritto di cipolle, o se si preferisce la tradizione, si può accompagnare con generose tagliatelle tirate a mano oppure renderla protagonista di una zuppa saporita. Ottima in insalate con sedano e carote, è apprezzabile anche se la si mangia senza alcun accompagnamento.

Condividi:
Share this page via Email Share this page via Facebook Share this page via Twitter

Permalink link a questo articolo: https://www.katieguarato.it/cicerchia/