«

»

Mood Eating

Dossier

Mood Eating

Si tratta dell’espressione usata dagli specialisti per definire i comportamenti alimentari che fanno bene all’umore. Eccone una carrellata

 

DIETA MEDITERRANEA

Uno studio dell’Università di Navarra (Spagna), ha rilevato che la dieta mediterranea aiuta a regolare il tono dell’umore, merito dei folati, sostanze presenti soprattutto nei legumi e vegetali a foglia verde e della vitamina B12 di cui sono ricchi il pesce e il tuorlo dell’uovo.

 

MANGIARE A INTERVALLI REGOLARI

Secondo i ricercatori della University of Illinois Extension (USA), magiare sempre alla stessa ora aiuta a stabilizzare l’umore, perché mantiene costante il livello di zuccheri nel sangue. Le fluttuazioni glicemiche determinano fasi di ipoglicemia che possono associarsi a lievi stati depressivi, irritabilità e difficoltà di concentrazione

 

LIMITARE GLI ZUCCHERI

Alla Cliveland Clinic (USA) hanno scoperto che il “dolce” non va sempre d’accordo con il buonumore. Una assunzione smodata di zuccheri può attivare una dipendenza specie per compensare stati emotivi negativi. Ma dopo aver soddisfatto la voglia è facile andare incontro ai sensi di colpa che deprimono ulteriormente l’umore

 

 

 

 

 

  • Far attenzione allo zucchero nascosto
  • Tenere un diario alimentare su cui annotare i cucchiaini di zucchero che si aggiungono ai cibi
  • Sforzarsi di essere realisti: i risultati dei cambiamenti si percepiscono nel tempo
  • Stare alla larga “dal cibo spazzatura”
  • Mangiare frutta al principio della giornata

Fare più spesso movimento fisico

 

NO ALLE DIETE DRASTICHE

Secondo il Centre for Health Studies di Seattle (USA), i regimi ipocalorici drastici alla lunga falliscono perché espongono all’effetto yo-yo stroncando l’umore. Al contrario un dimagrimento lento e graduale, con risultati mantenuti nel tempo, è positivo anche sotto l’aspetto psicologico.

 

LARGO ALLA VITAMINA D

Attiva la produzione di serotonina, neurotrasmettitore che restituisce il buon umore, ma anche ossitocina  vasopressina, ormoni che aiutano a domare la rabbia e ritrovare la serenità. All’Università di Toronto, in Canada, hanno notato che una integrazione di vitamina D migliora notevolmente i sintomi della depressione. E’ importante condurre una vita all’aria aperta, esponendosi regolarmente alla luce solare, indispensabile per la produzione di vitamina D da parte dell’organismo.

 

ATTENZIONE AL CAFFE’

Una indagine condotta dalla Johns Hopkins School of Medicine (USA), ha dimostrato che la caffeina innesca nell’organismo un rilascio di adrenalina, esponendo così al rischio di sentirsi irritati e agitati.

I cibi per sorridere

 

 

 

 

Condividi:
Share this page via Email Share this page via Facebook Share this page via Twitter

Permalink link a questo articolo: https://www.katieguarato.it/mood-eating/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.