↑ Torna a Percorso

Disintossicazione e drenaggio

Disintossicazione e drenaggio sono due termini sempre più in voga negli ultimi anni ma che spesso vengono confusi. Provo a fare più chiarezza spiegando come la disintossicazione e il drenaggio siano  due fasi consequenziali.
Con il termine disintossicazione si intende il processo fisiologico che, avvalendosi soprattutto di specifici enzimi epatici, è volto alla neutralizzazione ed eliminazione nella matrice extracellulare (MEC) di scorie metaboliche endogene (cioè prodotte dall’attività cellulare) oppure esogene ( cioè prodotte da una scorretta alimentazione e da un errato stile di vita), mentre con il termine drenaggio  si intende il processo fisiologico volto a eliminare queste tossine trattenute nella matrice extracellulare dall’organismo mediante l’attività emuntoriale di organi (intestino, rene, polmone) e tessuti (cute).

Pertanto possiamo dedurre che:

1. Disintossicazione e drenaggio sono due processi fisiologici, ovvero che un organismo
efficiente è in grado di compiere naturalmente
2. Una alimentazione e uno stile di vita che favoriscono l’equilibrio e la capacità di
adattamento dell’organismo agli stimoli ambientali sono il primo passo per non
intossicarsi.

Da ciò si evince che la prima terapia disintossicante si effettua scegliendo cibi poveri di zuccheri raffinati e di calorie vuote, freschi, integrali, biologici e biodinamici, praticando una regolare attività fisica, dormendo in media 8 ore e imparando a concederci pause di riposo dalle attività che ci creano maggiore stress.

L’importante, dunque, non è disintossicarsi ma imparare a non intossicarsi. Per fare ciò bisogna prendere contatto con il proprio corpo e il proprio organismo, ascoltarlo, capire i segnali che ci manda ogni giorno e agire di conseguenza.

Condividi:
Share this page via Email Share this page via Facebook Share this page via Twitter

Permalink link a questo articolo: https://www.katieguarato.it/percorso/disintossicazione-e-drenaggio/